Menu Chiudi

La trattoria dei milanesi

La gita fuoriporta

Per evadere da Milano non occorre andare poi così lontano. Basta una gita fuoriporta, nei borghi immersi delle campagne lombarde, dove degustare i migliori piatti di trattorie e cascine.

Durante una di queste fughe siamo stati da

Antica Trattoria del Gallo

Conosciuta come la “trattoria dei milanesi”, è situata a Vigano Certosino, frazione di Gaggiano, ed ha reso il nostro pranzo domenicale una giornata indimenticabile.

Il ristorante è aperto dal 1870. L’ambiente è molto curato e pulito, un vero gioiellino. Durante le soleggiate e calde giornate estive è possibile avere un tavolo all’ombra, sotto il pergolato del dehors.

L’atmosfera è rilassante e il servizio di prim’ordine. Merito del personale capeggiato dal padrone di casa, nonché attento chef e grande sommelier, Paolo Reina, che alla fine del pranzo ci ha anche accompagnati a visitare la loro fornitissima cantina, frutto della sua ampia esperienza e cultura enologica. 

 

 

 

 

Ci siamo infatti trovati a dover scegliere da una vera e propria Bibbia dei vini: oltre 1000 etichette italiane ed estere. Non è stato facile.

 

Ma il vero motivo che ci ha portati all’Antica Trattoria del Gallo era la bontà e la genuinità delle loro proposte di cui tanto avevamo sentito parlare, e che adesso volevamo testare in prima persona.

Che dire…il test è stato superato a pieni voti: tutto azzeccatissimo!

All’entrata si possono ammirare i loro prodotti: formaggi, conserve, salumi e le loro mitiche patatine fritte in busta.

Il nostro pranzo è stato perfetto dall’antipasto al dolce, al caffè (aspetto non da sottovalutare perché utilizzano una delle migliori miscele di Torrefazione Giamaica).

I mondeghili con senape al pomodoro, arrivati per sbaglio, si sono rivelati uno dei piatti più sfiziosi della serata. A volte non si ordina un piatto perché potrebbe sembrare scontato e si pensa “tanto, lo posso replicare a casa”! E questo è ciò che ci eravamo detti anche nel caso dei mondeghili, ma ci siamo ricreduti immediatamente! Erano talmente buoni che ci hanno lasciati senza parole.

Altro piatto forte, il più apprezzato da entrambi, è stato il “magatello di vitello in salsa di tonno e verdure”: alla prima forchettata siamo stati percorsi da un brivido! Era delizioso, ragazzi!!!

L’unico piatto meno interessante è stato il cotechino con le lenticchie: buono, per carità, ma non memorabile.

Di seguito una carrellata di foto che vi lasceranno immaginare quel che è stato una volta varcata la soglia di questa trattoria:

mondeghili con senape al pomodoro
magatello di vitello in salsa di tonno e verdure
risotto agli asparagi, stracchino e paprika dolce e ravioli di vitello al burro versato e Reggiano 24 mesi
Galletto della razza Maran Nero alla diavola con patate, pelate e affettate a mano, sapientemente fritte
petto di faraona alle erbe del loro orto
cotechino e lenticchie
tris di dolci e colomba

Tutta questa qualità è servita ad un prezzo estremamente onesto. Si tratta di un posto senza stonature, senza difetti. L’unica frase che ti rimane in mente dopo esserci stati è #citorneremo!

Posted in Fuori Porta, Italia, Lombardia, Milano